Comune di Demo2

Descrizione del sito

Accessibilità

acc

Galleria di immagini

xxx

Le aree del comune

xxx

 

 

cc

 

 

xxx

 

Eventi culturali

Testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo

CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI I° AA.SS. -2023/2024

  

CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO

PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE  E SECONDARIE DI I° AA.SS. -2023/2024

 

Stemma Originale

 

COMUNE DI DINAMI

(PROV. DI VIBO VALENTIA)

AREA AMMINISTRATIVA

(CAP 89833 - Rione palazzi – Cod.Fisc. 00303060792)

Fax 0966 990018 – Tel. 0966 904073

 

email: comune.dinami@tiscali.it – PEC:  ufficiamministrativi.dinami@asmepec.it

 

 

CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO

PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE  E SECONDARIE DI I° AA.SS. -2023/2024

 

ARTICOLO 1 - OGGETTO E DURATA

1.  L’appalto ha per oggetto il servizio di refezione scolastica nelle scuole dell’infanzia ,primarie e secondarie di I° del Comune di Dinami dell’importo progettuale di €. 87.800,00. Il servizio consiste nella fornitura di pasti veicolati in tegami fresco/caldo, nel rispetto della tabella dietetica proposta a questa Amministrazione dall’A.S.P. di Vibo Valentia.

La mensa funzionerà per un periodo di tempo limitato nel triennio scolastico 2023/2024  nei seguenti giorni settimanali:

-          Scuola dell’Infanzia Dinami (scuola materna Piazza San Rocco) per n. 5 giorni   (Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola dell’Infanzia frazione Monsoreto (Scuola materna Corso Vitt. Emanuele 3^)(Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Primaria  Dinami per n. 5 giorni ( Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Primaria Fraz. Monsoreto per n.5 giorni(( Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Secondaria Dinami di 1° grado per n.2 giorni (Martedì e Venerdì);

-          Scuola Secondaria frazione  Monsoreto di 1° grado per n.2 giorni (Lunedì e Mercoledì);

I termini iniziali e finali del servizio saranno fissati con l’atto di aggiudicazione.

2. All’impresa saranno concessi in uso gratuito i locali di proprietà del Comune da adibire a cucina, siti in via A. Diaz, salvo autorizzazione scritta da parte del Responsabile del Servizio del Comune. In tal ultimo caso l’impresa avrà l’onere di corrispondere al Comune di Dinami l’importo di € 0,40 per ciascun pasto preparato per fruitori diversi dagli alunni di Dinami;

Rimane a carico dell’appaltatore la sistemazione impiantistica,   l’attrezzatura, l’arredo e l’ottenimento di tutte le autorizzazioni previste dalle vigenti norme di Legge in materia sanitaria.

La ditta aggiudicataria sarà obbligato a fornire pasti differenziati per bambini allergici, come stabilito dalle prescrizioni del medico curante.

L’appalto avrà la durata di un anno  scolastico :  2023/2024.

2.  L’appalto sarà aggiudicato  con il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso, con affidamento diretto, mediante acquisizione di preventivi, in conformità alle disposizioni di cui al D.lg. 50/2016 e successive modifiche ed integrazioni e tramite il MEPA;

4.Il servizio avrà inizio a seguito di idonea comunicazione del Responsabile del relativo servizio e la durata del servizio è fissata, presumibilmente, dal mese di ottobre   al mese di maggio.

L’inizio e il termine effettivo del servizio potrà essere differito o anticipato dal Comune in relazione alle proprie esigenze organizzative e funzionali, senza che ciò costituisca motivo di indennizzo, modifica di prezzo o pretesa alcuna da parte della ditta aggiudicataria.

Detto servizio resterà fermo nelle feste natalizie, pasquali ed ogni qualvolta le scuole resteranno chiuse.

Il servizio dovrà essere svolto attenendosi agli orari fissati dalle istituzioni scolastiche e dall’Amministrazione Comunale.

L’appalto cesserà alla scadenza automaticamente e senza bisogno di disdetta di parte, fatto salvo quanto previsto al precedente comma 2 del presente articolo.

5.L’Amministrazione si riserva, per giustificati e documentati motivi, di sospendere o interrompere parzialmente o totalmente il servizio in qualsiasi momento, a proprio insindacabile giudizio senza alcun diritto a compenso della Ditta. La Ditta sarà comunque avvisata dieci giorni prima della chiusura della mensa.

ARTICOLO 2- IMPORTO A BASE DI GARA - VALORE COMPLESSIVO DELL’APPALTO.

I .Il prezzo a base d’asta per ogni singolo pasto è fissato in €. 4,00 (diconsi euro quattro/00) oltre I.V.A. ai sensi di legge. Detto importo è comprensivo di ogni spesa anche accessoria (es. confezionamento, trasporto, facchinaggio, etc.).

 

II. Il numero dei pasti da erogare in via presuntiva, nell’anno scolastico 2023/2024  ammonta a cir­ca 21.902  (quantitativo calcolato sulla base degli alunni iscritti nell’anno scolastico 2023/2024)

III.  Importo di appalto presunto di Euro 87.800,00 . Il quantitativo dei pasti ha valore puramente indicativo e non costituisce impegno per il Comune ed è suscettibile di diminuzione o aumento in relazione all’effettiva presenza degli alunni. Il Comune ha l’incondizionata facoltà e la Ditta aggiudicataria riconosce tale facoltà incondizionata di diminuire o aumentare il numero dei pasti. In ogni caso verrà corrisposto solamente il prezzo relativo agli effettivi pasti somministrati, così come risulterà dai buoni pasto, regolarmente ritirati.

 

ARTICOLO 3- CONDIZIONI GENERALI DELL’APPALTO.

1.I pasti dovranno essere distribuiti nei seguenti plessi:

-          Scuola dell’Infanzia Dinami (scuola materna Piazza San Rocco) per n. 5 giorni   (Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola dell’Infanzia frazione Monsoreto (Scuola materna Corso Vitt. Emanuele 3^)(Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Primaria   Dinami per n. 5 giorni ( Lunedì,Martedì,Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Primaria Fraz. Monsoreto per n.5 giorni(( Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì);

-          Scuola Secondaria Dinami di 1° grado per n.2 giorni (Martedì e Venerdì);

-          Scuola Secondaria frazione  Monsoreto di 1° grado per n.2 giorni (Lunedì e Mercoledì);

 

secondo disposizioni dell’Istituto scolastico comprensivo (giorni settimanali e orari).

2. Le pietanze dovranno essere confezionate, secondo le grammature stabilite nella tabella dietetica predisposta dall’ASP di Vibo Valentia, con apposite vaschette monodose del tipo “per alimenti” alimentari, che dovranno essere termosaldate o graffate, a seconda della consistenza della pietanza. I pasti per il personale scolastico dovranno essere di grammatura per adulti.

Le vaschette con le pietanze, opportunamente riposti in appositi contenitori termici, verranno veicolate con automezzi di esclusiva proprietà della Ditta aggiudicataria, muniti, unitamente al personale addetto al trasporto, di autorizzazione sanitaria secondo le disposizioni vigenti in materia.

La consegna dovrà essere garantita nel modo più assoluto, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche o di viabilità e nelle ore stabilite.

I   pasti dovranno giungere presso i vari plessi scolastici unitamente al coperto costituito da:

-  forchetta, cucchiaio, coltello, tovagliolo del “ tipo usa e getta”, preconfezionati.

-  bicchieri da 200 cc del tipo “usa e getta”.

-  tovaglietta cm.30x40 del tipo “usa e getta”.

-  piatto del tipo “usa e getta”, a norma delle vigenti disposizioni di legge, per pietanze non cucinate (formaggio, mozzarella, prosciutto crudo, prosciutto cotto).

3.   La Ditta dovrà utilizzare personale professionale adeguato e fornirsi di tutto il materiale necessario per il rispetto delle condizioni di igiene e sicurezza.

II coordinamento per la preparazione dei pasti deve essere affidato a personale specializzato nel settore, con comprovata esperienza.

Il numero totale del personale impiegato dovrà essere tale da garantire l’inappuntabilità del servizio tenendo conto del numero medio giornaliero dei pasti da preparare.

Tutto il personale addetto, oltre ad essere in possesso di apposito libretto sanitario (per come previsto dal D.P.R. n.264/61) da cui risulti l’esenzione di malattie infettive, dovrà astenersi dal fumare e dovrà essere dotato di camice bianco, copricapo, mascherina ed appositi guanti monouso da usare durante lo svolgimento delle varie mansioni ed operazioni.

4.   La Ditta aggiudicataria dovrà garantire l’assoluta igienicità nei processi di preparazione dei pasti giornalieri, riservando, comunque, il diritto a questa Amministrazione di effettuare controlli, a mezzo di campione da sottoporre ad esami di laboratorio, di tipo fisico/chimico e batteriologico, volti ad evidenziare la presenza di eventuali sostanze estranee e contaminanti nelle derrate.

La ditta aggiudicataria dovrà provvedere a propria cura e spese allo smaltimento giornaliero di tutti i rifiuti prodotti dal servizio di refezione.

La Ditta aggiudicataria è tenuta ad effettuare, con cadenza giornaliera, i controlli di cui al sistema HACCP previsto dal D.L.gs 26/5/1977, n. 155, a sue spese, ed a presentare relativa certificazione di esame in qualsiasi momento quest’Amministrazione lo richiedesse.

L’Ente appaltante si riserva anche la facoltà di far effettuare accertamenti sulla idoneità igienico/sanitaria degli automezzi addetti al trasporto durante la consegna dei pasti.

5.La Ditta aggiudicataria, nella preparazione dei pasti, dovrà obbligatoriamente far uso di prodotti di prima qualità. I prodotti dovranno essere sostituiti, qualora non fossero di gradimento dell’Amministrazione committente. Il pane deve essere di tipo “rosetta” in confezione singola. L’acqua minerale naturale dovrà essere fornita in confezioni da 500 ml, e la frutta dovrà essere fresca: banane, pere, arance, mandarini e mele.

E’ tassativamente vietato l’uso di grasso e di quanto altro non previsto nella tabella dietetica elaborata dall’ASP di competenza.

Per le materie prime, la Ditta è tenuta all’osservanza dei seguenti obblighi:

-Precisa denominazione di vendita del prodotto alla consegna, dimostrabile attraverso confezioni chiuse e con etichette esaurienti e perfettamente rispondenti alle norme vigenti. Integrità degli imballaggi e delle singole confezioni che dovranno essere assolutamente privi di ammaccature, ruggine, ecc.

-Integrità del prodotto dimostrabile attraverso l’assenza di difetti merceologici e con caratteri organolettici adeguati di cui dovrà essere garantita la conservazione fino al consumo.

-La Ditta dovrà provvedere altresì, alla conservazione delle bolle di consegne o equivalenti a norma di legge, delle ditte fornitrici che andranno tenute in maniera ordinata e dovranno essere disponibili per eventuali controlli.

-Pur essendo tollerato il ricorso a materie prime conservate o surgelate nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia, è fatto divieto alla ditta di impiegare e somministrare pietanze preconfezionate e/o precotte.

 

ARTICOLO 4- CONDIZIONI PARTICOLARI DELL’APPALTO.

1.Osservanza dei contratti collettivi di lavoro.

a)             Nell’esecuzione del servizio la Ditta aggiudicataria si obbliga ad applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto nazionale di lavoro per gli addetti del settore, nonché le norme contenute negli accordi integrativi locali in vigore nel tempo e nelle località in cui si svolge il servizio.

b)       I suddetti obblighi vincolano l’impresa anche se essa non sia aderente alle associazioni stipulanti

p receda da esse in modo indipendente dalla sua natura, dalla struttura e dimensioni e da ogni qualificazione giuridica, economica e sindacale;

2.Sicurezza al personale addetto al servizio.

Per garantire la sicurezza del lavoro dei propri dipendenti, l’appaltatore si impegna ad osservare tutte le norme infortunistiche di legge, esonerando il Comune da ogni responsabilità.

3.   Rimane a carico dell’Appaltatore ogni onere relativo all’adempimento degli obblighi previdenziali ed assicurativi del personale utilizzato ai fini del servizio, con esclusione di responsabilità a carico dell’Ente appaltante.

4.   L’Amministrazione committente potrà, attraverso i suoi funzionari a ciò delegati, verificare la puntuale osservanza del CCNL vigente e del regolare pagamento dei contributi di legge a favore del personale dipendente delle Ditta, pur rimanendo estranea ai rapporti economici tra la Ditta aggiudicataria ed i suoi dipendenti.

 

ARTICOLO 5- SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE:

Sono ammessi a presentare l’offerta i soggetti individuati gli operatori economici  iscritti al Mercato Elettronico della pubblica amministrazione e in possesso dei seguenti requisiti:

 

a)       Requisiti di ordine generale (assenza dei motivi di esclusione di cui agli articoli dal 94 al 98 del D.Lgs. 36/2023): in particolare non incorrere in alcuna delle cause di esclusione previste dall’art. 94 e dall’art. 95 del D.Lgs. n. 36/2023 che determinano l’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione e che tali situazioni non si sono verificate per gli amministratori ed i soci muniti di rappresentanza;

indietro

Comune di Dinami

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.2 secondi
Powered by Asmenet Calabria